Separazione o divorzio

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

L´11 dicembre 2014 è entrata in vigore la norma che permette di separarsi, divorziare o modificare le precedenti condizioni di separazione o divorzio, in maniera consensuale, senza rivolgersi ad avvocati e al tribunale.


Chi si può avvalere di questa modalità semplificata?

Tutte quelle coppie che in comune:

- non abbiano figli minori;

- non abbiano figli maggiorenni incapaci (cioè sottoposti a tutela, curatela, amministrazione di sostegno);

- non abbiano figli maggiorenni portatori di handicap grave (Legge n.104/1992);

- non abbiano figli maggiorenni economicamente non autosufficienti;

- raggiungano l´accordo senza alcuna clausola contenente ‘patti di trasferimento patrimoniale’ produttivi di effetti traslativi di diritti reali (es: l´uso della casa coniugale, passaggi di proprietà dell´abitazione). Sono ammessi rapporti obbligatori che non producono effetti traslativi (es: obbligo di pagamento di una somma di denaro a titolo di assegno periodico, sia in caso di separazione [c.d. assegno di mantenimento], sia nel caso di richiesta congiunta di divorzio [c.d. assegno divorzile]. Non è ammessa la previsione della corresponsione, in un´unica soluzione dell´assegno periodico di divorzio [c.d. liquidazione una tantum]).

In presenza di figli minori o maggiorenni, nelle condizioni di cui sopra, è prevista la possibilità di ricorrere alla negoziazione assistita con l´assistenza di almeno un avvocato per parte.


Dove?

Ai coniugi è data la possibilità di presentare una richiesta congiunta all´ufficiale dello stato civile del Comune:

- di residenza di uno dei coniugi,

- in cui è iscritto l´atto matrimonio a seguito di celebrazione

- in cui è trascritto l´atto di matrimonio celebrato con rito religioso

- in cui è trascritto l´atto di matrimonio celebrato all´estero

L´assistenza di un avvocato è facoltativa.


UFFICIO:  

UFFICIO STATO CIVILE


COSA OCCORRE FARE PER:  

Come avviare la procedura:

Rivolgersi all´ufficiale di stato civile per chiedere informazioni sulla documentazione occorrente, sottoscrivendo successivamente, da parte di entrambi i coniugi, specifico modulo per conferire dati per l´acquisizione dei documenti.

Acquisiti i documenti necessari, l´ufficiale di stato civile fisserà un appuntamento per sottoscrivere l´accordo.


Documenti da presentare

- Documenti di identità;

- (nel caso di divorzio) Sentenza di separazione, passata in giudicato, da almeno 12 mesi per la procedura di separazione giudiziale e di 6 mesi nel caso di separazione consensuale a far data dalla presentazione dei coniugi davanti al Presidente del Tribunale oppure copia dell´accordo di separazione raggiunto a seguito di convenzione di negoziazione assistita da avvocati, trascorsi più di 6 mesi dalla data certificata nell´accordo stesso, oppure l´atto contenente l´accordo di separazione concluso davanti all´ufficiale dello stato civile, trascorsi più di 6 mesi dalla data dell´atto contenente l´accordo stesso;

- (nel caso di modifica delle precedenti condizioni) Precedente accordo.


COSTI:  

Il procedimento prevede un costo di Euro 16,00 da versare all´atto della firma dell´accordo.

Dove Rivolgersi:

SEDE

Sede Municipale - Villa De Strens - Via Matteotti 13/A - Piano Terra

ORARI STATO CIVILE

Lunedi'17:00/18:15

Martedi'11:00/13:30

Mercoledi'11:00/13:30

Giovedi'17:00/18:15

Venerdi'11:00/13:30

Sabato9:30/12:00


A Chi Rivolgersi:


CONTATTI:

Tel. :0332-875160

Fax :0332-875104

EMail : urp@comune.gazzada-schianno.va.it



COORDINATORE:

 Patrizia Quercia  (Responsabile di Settore)