Tombole, lotterie e pesche di beneficenza

La vigente normativa in materia di lotterie nazionali prevede il divieto di effettuare ogni sorta di lotteria, riffa o banco di beneficenza.
Sono consentite:
– Lotterie;
– Tombole;
– Pesche/Banchi di beneficenza;
promosse dagli enti morali, associazioni e comitati senza fini di lucro, aventi scopi assistenziali, culturali, ricreativi e sportivi, partiti e movimenti politici con la finalità di far fronte alle esigenze finanziarie dei soggetti promotori.
LOTTERIA
Manifestazione di sorte effettuata con la vendita di biglietti staccati da registri a matrice, concorrenti ad uno o più premi secondo l´ordine di estrazione.
TOMBOLA
Manifestazione di sorte effettuata con cartelle portanti una data quantità di numeri dal n.1 al n. 90 con premi assegnati alle cartelle nelle quali, all´estrazione dei numeri, per prime si sono verificate le condizioni stabilite.
PESCHE/BANCHI DI BENEFICENZA
Manifestazione di sorte effettuata con la vendita di biglietti che per la sua organizzazione non si presta all´emissione di biglietti a matrice, una parte dei quali è abbinata ai premi in palio.
Le manifestazioni di sorte locali sono subordinate a COMUNICAZIONE in carta libera, almeno 30 giorni prima dell´effettuazione della manifestazione a:
– Ispettorato Compartimentale del Monopolio di Stato (Via S.Marco, 32 – 20121 Milano);
– al Sindaco;
– al Prefetto.
Al termine della manifestazione deve essere redatto un verbale da trasmettere al Sindaco e al Prefetto.